Pagine

Sala conferenze - Hotel Ala d'Oro

Via Matteotti, 56 - 48022 Lugo di Romagna - (Ravenna) - Italia
Per Informazioni : 0545 22388 - claudio@aladoro.it
Iscriviti alla newsletter di Caffè Letterario sul sito http://www.aladoro.it/

venerdì 13 ottobre 2017

Giovedì 19 ottobre - OMAR DI MONOPOLI al Caffè Letterario di Lugo

Giovedì 19 ottobre alle ore 21.00 nel Salone Estense della Rocca di Lugo lo scrittore salentino Omar Di Monopoli presenterà al Caffè Letterario di Lugo il suo ultimo romanzo “Nella perfida terra di Dio” edito da Adelphi. L’incontro sarà introdotto da Marco Sangiorgi.
Da tempo, al nome di Omar Di Monopoli ne sono stati accostati alcuni altri di un certo peso: da Sam Peckinpah a Quentin Tarantino, da William Faulkner a Flannery O'Connor. Per le sue storie sono state create inedite categorie critiche: si è parlato di western pugliese, di verismo immaginifico, di neorealismo in versione splatter. Nonché, com’è ovvio, di noir mediterraneo. Questo nuovo romanzo conferma pienamente il talento dello scrittore salentino – e va oltre. Qui infatti, per raccontare una vicenda gremita di eventi e personaggi (un vecchio pescatore riciclatosi in profeta, santone e taumaturgo dopo una visione apocalittica, un malavitoso in cerca di vendetta, due ragazzini, i suoi figli, che odiano il padre perché convinti che sia stato lui a uccidere la madre, una badessa rapace votata soprattutto ad affari loschi, alcuni boss dediti al traffico di stupefacenti e di rifiuti tossici, due donne segnate da un destino tragico, e sullo sfondo un coro di paesani, di scagnozzi, di monache), Omar Di Monopoli ricorre a una lingua ancora più efficace, più densa e sinuosa che nei romanzi precedenti, riuscendo a congegnare con abilità fenomenale sequenze forti, grottesche e truculente in un magistrale impasto di dialetto e italiano letterario – sino a farla diventare, questa lingua, la vera protagonista del libro.
Omar Di Monopoli è nato a Bologna nel 1971. Dopo aver lavorato per un decennio come redattore e grafico all'interno di numerose piccole realtà editoriali del Salento, dove vive, si è affacciato nel panorama culturale nazionale nel 2007 entrando a far parte del catalogo di autori delle edizioni milanesi ISBN. Il suo primo romanzo Uomini e cani esce nel 2007. A questo seguiranno Ferro e fuoco (2008), La legge di Fonzi (2010), Aspettati l'inferno (2014).

giovedì 12 ottobre 2017

La serata con ERMANNO BENCIVENGA

Più di ottanta persone hanno assistito ieri sera nella bellissima sala conferenze del Consorzio di Bonifica di Lugo all’incontro con il filosofo Ermanno Bencivenga che ha presentato il suo ultimo libro “La scomparsa del pensiero. Perché non possiamo rinunciare a ragionare con la nostra testa” edito da Feltrinelli.






martedì 10 ottobre 2017

Mercoledì 11 ottobre - ERMANNO BENCIVENGA al Caffè Letterario di Lugo

Mercoledì 11 ottobre, alle ore 21.00, nella Sala del Consorzio di Bonifica in via Manfredi, 32 a Lugo la filosofia torna protagonista al Caffè Letterario con il filosofo Ermanno Bencivenga e il suo attualissimo libro “La scomparsa del pensiero. Perché non possiamo rinunciare a ragionare con la nostra testa” edito da Feltrinelli pochi mesi or sono. L’incontro sarà introdotto da Giovanni Barberini.

Logico e filosofo del linguaggio, Ermanno Bencivenga smaschera la più insidiosa delle catastrofi del nostro tempo: la capacità di ragionare rischia di scomparire. Ma ragionare significa tacitare le emozioni e gli impulsi per fare spazio alle idee e, soprattutto, a una discussione ordinata che le analizzi e ne determini il valore, aprendo nuove strade alla nostra convivenza. Raccontando la sua esperienza di professore, Bencivenga mostra che questa “catastrofe gentile”, tanto silenziosa quanto devastante, riguarda soprattutto le nuove generazioni, che sono più esposte alla proliferazione forsennata dei mezzi d’informazione e di comunicazione, diventati ormai troppo veloci e potenti rispetto al tempo che il pensiero logico richiede. Con il risultato inquietante che i giovani si abituano sempre più all’idea che qualcun altro, o meglio qualcos’altro, ragionerà per loro. Un saggio schietto e tagliente, che ci mette in guardia di fronte alle insidie di una mutazione antropologica che sottrae alla nostra specie la sua risorsa più preziosa: il ragionamento.
Ermanno Bencivenga è professore ordinario di filosofia presso l’Università di California; logico di fama, ha dato importanti contributi alla filosofia del linguaggio, alla filosofia morale e alla storia della filosofia. In Oltre la tolleranza, Manifesto per un mondo senza lavoro e Parole che contano ha elaborato un’utopia politica. Per il grande pubblico ha scritto (fra l’altro) La filosofia in sessantadue favole e Il bene e il bello: etica dell’immagine. È autore delle raccolte di racconti I delitti della logica, Case e Amori, di cinque raccolte di poesie (l’ultima è Le parole della notte) e delle tragedie Abramo e Annibale. Ha fondato e diretto per trent’anni (fino al 2011) la rivista internazionale di filosofia Topoi. Collabora al quotidiano "Il Sole-24 Ore".

Una serata al Cinema Venturini

Una serata dedicata alla storia della Lugo del secolo scorso, quella di ieri sera lunedì 9 ottobre al Caffè Letterario di Lugo, vista attraverso la figura di Don Evaristo Venturini uomo di chiesa dotato di un genio imprenditoriale fuori dal comune e fondatore e gestore nella prima metà del secolo scorso del Cinema Politeama Venturini, sala cinematografica storica della nostra città che chiuderà i battenti nei primi anni 90’. A raccontare la storia di questo sacerdote atipico è stata la pronipote milanese Gloriana Venturini con il suo libro “Cinema Venturini” edito da l’Arcolaio. A introdurre la serata e a dialogare con l’autrice è stato Paolo Gagliardi, presidente dell’ Associazione “Storia e memoria della Bassa Romagna” e curatore della Mostra allestita presso La Torre del Soccorso della Rocca di Lugo in cui sono esposti documenti e cimeli appartenuti a Don Evaristo Venturini. Per finire, un grazie sentito a Daniela Taglioni che con la sua fisarmonica ha accompagnato questa bella serata.






lunedì 2 ottobre 2017

Lunedì 9 ottobre - Il mitico "Cinema Venturini" raccontato da GLORIANA VENTURINI

Lunedì 9 ottobre alle ore 21.00, nel Sala Conferenze dell’Hotel Ala d’Oro, al Caffè Letterario di Lugo si parla della storia della nostra città con Gloriana Venturini e il suo libro “Cinema Venturini” edito da L’Arcolaio. Ad introdurre la serata, che sarà accompagnata dalle note della fisarmonica di Daniela Taglioni, sarà Paolo Gagliardi. Come sempre al termine, consueto brindisi finale offerto a tutti i presenti con i vini del Gruppo Cevico.

Gloriana Venturini, instancabile e poliedrica personalità di Buccinasco, ha ricostruito il passato della sua famiglia e, in particolare, di Don Evaristo Venturini, uomo di chiesa di Lugo di Romagna, un sacerdote fuori dagli schemi e dotato di genio imprenditoriale, gestore del Cinema Teatro Venturini. Don Evaristo era un uomo amante del bello, con una donna al proprio fianco, circondato dal lusso e da tante proprietà, ma, soprattutto, aveva la passione per il cinema: nei primi anni 10 apre il Venturini, che, poi, chiuderà nei primi anni 90. Gloriana ha, così, raccolto articoli di giornale, fotografie, atti notarili, ma soprattutto un'autentica corrispondenza epistolare, corredando il tutto con minuziose ricerche d'archivio ed approfondita documentazione storica: da una vecchia scatola, infatti, erano riemerse antiche lettere di famiglia che narrano la storia di due testamenti, di un'eredità sfumata, di una storia d'amore e dell'enorme patrimonio di un prozio sacerdote (tredici tenute agricole, un cinematografo, un teatro ...).
Gloriana Venturini, nata a Milano nel 1956, dopo un passato dietro la scrivania di una multinazionale, ed esperienze nel ruolo di formatrice e sindacalista, nel cambiamento di vita tra il lavoro e la pensione si è dedicata alla pittura e al volontariato sociale; è al suo esordio letterario con questa originale narrazione storico-biografica di una sorprendente saga familiare.

domenica 1 ottobre 2017

Il Tango al Caffè Letterario di Lugo

“Racconti da Buenos Aires”. Le immagini della serata di sabato 30 settembre tutta dedicata al Tango e alla città di Buenos Aires con l’attore e ballerino porteño Ricardo Barrios accompagnato dalla voce di Barbara Faccani e dal pianoforte di Vincenzo Fabbri.





sabato 30 settembre 2017

Sabato 30 settembre - "Racconti da Buenos Aires" con RICARDO BARRIOS

Una serata dedicata alla letteratura argentina e al Tango, visti da più angolazioni, attraverso l’esperienza e il vissuto del ballerino, coreografo e attore Ricardo Barrios che del tango ha fatto la sua passione e la sua vita diventandone uno dei più grandi divulgatori a livello mondiale.

Menù
Tortillas con verdure
Churrasco “Picanha” alla brace
con verdure al forno e salsa criolla
(oppure alternativa vegetariana)
“Lomito” vegetariano con formaggio, lattuga, pomodoro, maionese vegana e salsa di soia
Dulce de leche con biscotti
Caffè

€. 25,00 per persona bevande incluse
E’ necessaria la prenotazione
Tel 0545 22388



Il vernissage della mostra di ILARIA CIARDI

Inaugurata ieri pomeriggio, venerdì 29 settembre, nella hall dell'Hotel Ala d'Oro la mostra di Ilaria Ciardi "Ciò che resta del silenzio" . La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 10,00 alle 22,00 fino al mercoledì 25 ottobre.











venerdì 29 settembre 2017

Venerdì 29 settembre - "Ciò che resta del silenzio" di ILARIA CIARDI

Venerdì 29 settembre, alle ore 18.00, nella hall dell’Hotel Ala d’Oro, si inaugura la mostra pittorica “Ciò che resta del silenzio” dell’artista toscana Ilaria Ciardi. Fiorentina doc, naturalizzata romagnola, dove da anni insegna incisione all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, Ilaria Ciardi, ha tenuto mostre personali e collettive in Italia e all’estero, sia di arti grafiche che di scultura. Nelle opere di Ilaria traspare quel mondo interiore di “casa sua”, un mondo tutto fiorentino, rinascimentale, carico di sensibilità e di pudori, dove la creatività e le idee prendono corpo grazie alla rara perizia delle mani, le mani della grande tradizione artigiana fiorentina e rinascimentale. Opere nate da un mondo interiore che ama il silenzio, come unica traccia visibile, testimonianza viva di emozioni e sentimenti taciuti, a volte soffocati. Tormentati, lunghi, silenzi, che l’immaginario ermetico dell’artista fiorentina trasfigura in sogno, in viaggio lungo i confini dell’anima in una sospensione metafisica al di là dello spazio e del tempo mortali.

La mostra rimarrà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 22 fino a mercoledì 25 ottobre.

La serata con LUIGI ZOJA

E' cominciata nel migliore dei modi la XIV edizione del Caffè Letterario di Lugo con un Salone Estense al gran completo per ascoltare le parole di Luigi Zoja che ha presentato ieri sera, giovedì 28 settembre, il suo ultimo lavoro "Nella testa di un terrorista" edito da Einaudi e scritto a quattro mani con il giornalista Omar Bellicini. 




mercoledì 27 settembre 2017

Giovedì 28 settembre - LUIGI ZOJA al Caffè Letterario di Lugo

Giovedì 28 settembre alle ore 21.00, nel Salone Estense della Rocca di Lugo, primo incontro della stagione autunnale del Caffè Letterario di Lugo con lo psicoanalista Luigi Zoja e il suo saggio “Nella mente di un terrorista” edito da Einaudi. La serata sarà introdotta da Paolo Galletti.
L'Isis, fondata nel 2014, definisce un fenomeno ma anche un'organizzazione. Ne abbiamo appreso gli slogan, le conseguenze, di rado le cause geopolitiche, mai le ragioni profonde che spingono migliaia di giovani ad aderire alla lotta armata, rinunciando alla vita. Questo libro racconta i loro perché, finora sorprendentemente trascurati. E lo fa attraverso l'incontro con una teoria dell'inconscio che ha approfondito, piú di altre, il rapporto tra la società e le scelte individuali: la psicologia analitica di Carl Gustav Jung, una scuola di pensiero tra le piú significative del Novecento. Un insegnamento che parte da un presupposto: nessun uomo è un'isola. Luigi Zoja è un'autorità internazionale nel campo della psicoanalisi junghiana. In questo volume, a colloquio con Omar Bellicini, redattore italo-algerino con un'esperienza di vita divisa tra le due sponde del Mediterraneo, ci porta a comprendere i motivi profondi che sono alla radice dell'odierna violenza islamista.
Luigi Zoja, saggista e psicoanalista, si è laureato in Economia e ha svolto ricerche anche in ambito storico e sociologico. Tra i suoi libri ricordiamo: Il gesto di Ettore (2000), Utopie minimaliste (2014) e Paranoia

sabato 23 settembre 2017

Il calendario completo degli incontri dell'autunno 2017

Ricominciano giovedì 28 settembre gli incontri del Caffè Letterario di Lugo, giunto quest'anno alla sua XIV edizione. Saranno 19 gli appuntamenti in calendario in questo primo trimestre autunnale di programmazione che toccheranno come sempre i più svariati temi culturali; dalla storia alla narrativa, dalla filosofia alla scienza, dalla poesia all’arte. Senza dimenticare le serate musicali conviviali a tema e le letture collettive dei grandi classici della letteratura. Questo in dettaglio il calendario degli appuntamenti:


Giovedì 28 settembre,  ore 21.00
Salone Estense della Rocca di Lugo
LUIGI ZOJA
“Nella mente di un terrorista”
(Torino, Einaudi, 2017)
Introduce Paolo Galletti  -  Sarà presente l’autore
L'Isis, fondata nel 2014, definisce un fenomeno ma anche un'organizzazione. Ne abbiamo appreso gli slogan, le conseguenze, di rado le cause geopolitiche, mai le ragioni profonde che spingono migliaia di giovani ad aderire alla lotta armata, rinunciando alla vita.



Venerdì 29 settembre,  ore 18.00
Hotel Ala d'Oro
Inaugurazione della mostra pittorica
“CIO’ CHE RESTA
  DEL SILENZIO”
di Ilaria Ciardi
Introduce Carmine Della Corte




Sabato 30 settembre, ore 20.30
Ristorante Hotel Ala d’Oro
Serata conviviale-musicale
 “RACCONTI DA BUENOS AIRES”
Tango & Letteratura
Con RICARDO BARRIOS
Interventi musicali di:
Barbara Faccani (voce)
Vincenzo Fabbri (pianoforte)
E' necessaria la prenotazione
(Tel. 0545 22388)
€. 25,00 per persona (bevande incluse)
Una serata dedicata alla letteratura argentina e al Tango, visti da più angolazioni, attraverso l’esperienza e il vissuto del ballerino, coreografo e attore Ricardo Barrios che del tango ha fatto la sua passione e la sua vita diventandone uno dei più grandi divulgatori a livello mondiale.



Lunedì 9 ottobre,  ore 21.00
Hotel Ala d'Oro
GLORIANA VENTURINI  
“Cinema Venturini”
(Forlì, L’arcolaio, 2017)
Introduce Paolo Gagliardi 
Sarà presente l’autrice
Gloriana Venturini ha ricostruito il passato della sua famiglia e, in particolare, di Don Evaristo Venturini, uomo di chiesa di Lugo di Romagna, un sacerdote fuori dagli schemi e dotato di genio imprenditoriale, gestore del Cinema Teatro Venturini.



Mercoledì 11 ottobre,  ore 21.00
Sala del Consorzio di Bonifica
Via Manfredi, 32 - Lugo
ERMANNO BENCIVENGA
“La scomparsa del pensiero”
(Milano, Feltrinelli, 2017)
Introduce Giovanni Barberini
Sarà presente l’autore
Logico e filosofo del linguaggio, Ermanno Bencivenga smaschera la più insidiosa delle catastrofi del nostro tempo: la nostra capacità di ragionare rischia di scomparire. Ma ragionare significa tacitare le emozioni e gli impulsi per fare spazio alle idee e, soprattutto, a una discussione ordinata che le analizzi e ne determini il valore, aprendo nuove strade alla nostra convivenza.



Giovedì 19 ottobre, ore 21.00
Salone Estense della Rocca di Lugo
OMAR DI MONOPOLI
“Nella perfida terra di Dio”
(Milano, Adelphi, 2017)
Introduce Marco Sangiorgi
Sarà presente l’autore
Da tempo, al nome di Omar Di Monopoli ne sono stati accostati alcuni altri di un certo peso: da Sam Peckinpah a Quentin Tarantino, da William Faulkner a Flannery O'Connor. In questo libro l’autore ricorre a una lingua ancora più efficace, più densa e sinuosa che nei romanzi precedenti, riuscendo a congegnare sequenze forti, grottesche e truculente in un magistrale impasto di dialetto e italiano letterario - sino a farla diventare, questa lingua, la vera protagonista del libro.



Lunedì 23 ottobre,  ore 21.00
Hotel Ala d'Oro
FRANCESCA MELANDRI
“Sangue giusto”
(Milano, Rizzoli, 2017)
Introduce Patrizia Randi
Sarà presente l’autrice
Roma, 2010. Tutto nella vita di Ilaria si regge su un equilibrio incerto: dal lavoro d'insegnante alla vita sentimentale, fino al rapporto con suo padre Attilio, detto "Attila", che le ha sempre nascosto interi pezzi di storia familiare. Come quello che compare, una mattina, davanti alla sua porta di casa: un ragazzo di colore dall'aria smarrita, che dice di essere il nipote di Attilio e della donna con cui è stato durante l'occupazione fascista in Etiopia.



Venerdì 27 ottobre,  ore 18.00  -  Hotel Ala d'Oro
Inaugurazione della mostra pittorica
“FRAME”
di Martino Neri
Introduce Andrea Tampieri



Domenica 29 ottobre, ore 16.30
Entelechia
In collaborazione con “Ass.Culturale Entelechia”
Via Quarantola, 32/1 - Lugo
Maratona letteraria
“IL CANTICO DEI CANTICI”
Introduce il Rabbino Luciano Meir Caro
Proseguono al Caffè Letterario di Lugo le letture dedicate ai grandi classici della letteratura occidentale. Quest’anno le letture saranno dedicate ai libri sapienziali contenuti nella Bibbia: Il cantico dei cantici, Il libro di Giobbe e l’Ecclesiaste. La lettura sarà introdotta dal Rabbino di Ferrara Luciano Meir Caro.



Lunedì 30 ottobre,  ore 21.00
Hotel Ala d'Oro
STEFANO BON
“La ragazza che andò all’inferno”
(Castelvecchi, Roma, 2017)
Introduce Patrizia Randi
Sarà presente l’autore
Anna è una giovane donna che conduce una vita serena e appagante finché Andrea, ¡I suo compagno, muore. Abbandonata da parenti e amici, e con due figli piccoli da accudire, la sua esistenza si trasforma presto in un incubo. In breve tempo deve gestire una situazione economica difficile che la porta a ulteriori ristrettezze, e in un crescendo parossistico di miseria e violenza Anna si trova ad affrontare una situazione al limite della follia.



Venerdì 10 novembre, ore 21.00
Hotel Ala d'Oro
In collaborazione con
Edizioni Lumacagolosa
GIAMPIERO NERI
“Via provinciale”
(Milano, Garzanti, 2017)
Introduce Luigi Sebastiani
Sarà presente l’autore
Giampiero Neri è un grande poeta di oggi. Autore di un numero esiguo di opere, sempre molto ponderate e necessarie, fin dall'esordio nel 1976 con 'L'aspetto occidentale del vestito' si è imposto per l'originalità dei suoi versi come della sua prosa poetica. 'Via provinciale', che riprende con sorprendente energia i temi, i luoghi e le figure dei libri precedenti, è un'opera intensa, perfetta, e testimonia senza dubbio la felicità creativa del suo autore."



Venerdì 17 novembre, ore 21.00
Hotel Ala d'Oro
EUGENIO BARONCELLI
“Risvolti svelti”
(Palermo, Sellerio, 2017)
Introduce Paolo Franceschelli
Sarà presente l’autore
Risvolti di copertina di libri immaginati e su persone reali della vita letteraria e paraletteraria, ma descritte attraverso estrapolazioni erudite e invenzioni non arbitrariamente distillate dagli archivi della memoria culturale.



Sabato 18 novembre, ore 20.30
Ristorante Hotel Ala d'Oro
Serata conviviale-musicale
dedicata alla nobildonna lughese
Contessa Cornelia Rossi Martinetti
(1781 – 1867)
In occasione del 150° anniversario della morte
“LA CONTESSA DI LUGO”
Soprano: Jie Wang
Pianoforte: Stefano Malferrari
Voce narrante: Patrizia Randi
E' necessaria la prenotazione (T. 0545 22388)
€. 25,00 per persona (bevande incluse)
La vita della Contessa lughese Cornelia Rossi Martinetti raccontata attraverso le testimonianze dei grandi artisti che frequentavano il suo salotto bolognese nella prima metà dell’Ottocento accompagnata dalla musica operistica di grandi autori suoi contemporanei come Rossini, Donizetti e Wagner.



Mercoledì 22 novembre, ore 21.00
Hotel Ala d’Oro
FABIO GENOVESI
“Il mare dove non si tocca”
(Milano, Mondadori, 2017)
Introduce Patrizia Randi
Sarà presente l’autore
Dopo il successo di Chi manda le onde, premio Strega Giovani 2015, Fabio Genovesi torna con un romanzo luminoso e coloratissimo, divertente e poetico, capace di alternare con straordinaria efficacia i registri e di farci passare in un attimo dal riso alla commozione.



Sabato 25 novembre,  ore 18.00
Hotel Ala d'Oro
WALTER VELTRONI



Venerdì 1 dicembre,  ore 21.00
Hotel Ala d'Oro
SILVIO PERRELLA
“Insperati incontri”
(Roma, Gaffi Editore, 2017)
Introduce Marco Sangiorgi
Sarà presente l’autore
Insperati incontri: un libro di critica in presa diretta. L'ordine alfabetico rende facile, per chi conosce le letture predilette da Perrella, l'accostamento con i Sillabari di Parise. Anche qui si tratta di un alfabeto a suo modo sentimentale, nonostante alle lettere dell'alfabeto corrispondano nomi di persona. Ma che cosa sarebbero i sentimenti senza le persone, a che cosa servirebbero?



Sabato 2 dicembre,  ore 18.00
Hotel Ala d'Oro
Inaugurazione della mostra pittorica
“DOPPIE VISIONI”
di Mirna Montanari
Introduce Andrea Tampieri



Lunedì 4 dicembre, ore 21.00
Hotel Ala d'Oro
ALESSANDRO ZACCURI
“Come non letto”
(Milano, Ponte alle Grazie, 2017)
Introduce Claudio Nostri
Sarà presente l’autore
Con la letteratura, forse, non si mangia. Ma si può dare da mangiare. I libri, se non altro quelle opere che si meritano il nome di classici, da sempre sono un nutrimento per l’anima, e in certi casi possono anche rivelarsi utili per nutrire i corpi o comunque per aiutare a vivere una vita più dignitosa. È quanto ha sperimentato lo scrittore e critico Alessandro Zaccuri



Lunedì 11 dicembre,  ore 21.00
Hotel Ala d’Oro
GIORGIO IERANO’
“Demoni, mostri e prodigi”
(Venezia, Sonzogno, 2017)
Introduce Claudio Nostri
Sarà presente l’autore

Oltre agli dei e agli eroi, il mito conosce altri esseri ancora più strani e misteriosi. Creature bizzarre come le Sirene e i Ciclopi, i Centauri e i Satiri, le Sfingi e le Arpie. E poi tutta l'immensa schiera di demoni e draghi, ninfe e giganti, mostri e folletti che si annida nelle selve del mito. In questo libro, Giorgio Ieranò indaga il lato oscuro e irrazionale del mondo antico, raccontando le leggende arcane che sono alla radice dei nostri sogni e dei nostri incubi.